“Archeologia del Futuro” Inaugurazione dell’opera dell’artista Fabrizio Plessi

| September 28, 2017 | 0 Comments

Washington D.C., 28 settembre 2017 – Un pubblico numeroso ha assistito oggi alla cerimonia di apertura dell’imponente installazione dell’artista italiano Fabrizio Plessi nel salone dell’Ambasciata d’Italia a Washington. L’opera, in precedenza installata presso il Ministero degli Affari Esteri a Roma, sarà visitabile durante il mese di ottobre.

Plessi è uno degli artisti contemporanei italiani più innovativi e dirompenti, capace di trasformare oggetti d’arte in emozioni e poesia. L’imponente opera installata al centro del grande atrio si sposa perfettamente con la nostra maestosa struttura”, ha affermato l’Ambasciatore d’Italia Armando Varricchio, concludendo “È con grande piacere che presento quest’opera ai nostri amici americani; con Plessi il nostro patrimonio culturale si veste di futuro, la tecnologia diventa poesia e il prestigio dell’artigianato italiano si fonde con l’innovazione, mettendo in mostra ciò di cui l’Italia va maggiormente fiera.”

L’artista ha così spiegato l’origine dell’ispirazione di questa scultura intitolata Archeologia del Futuro: “Gli schermi dei televisori non sono altro che reperti archeologici che emergono dalla terra con lo scopo di suscitare nel visitatore la percezione del tempo, il tempo passato e il tempo futuro, ciò che  siamo stati e ciò che saremo. Nei miei lavori cerco sempre di includere alcune note poetiche e culturali che abbiano una forte presenza storica che stimoli emozioni.” I televisori in terracotta, invecchiati ispirandosi a linee cromatiche che ricordano il passare del tempo nelle anfore di terracotta, sono fatti a mano dal team di artigiani di Plessi con le stesse modalità usate nel quindicesimo secolo.

Fabrizio Plessi, nato a Reggio Emilia nel 1940, ha studiato all’Accademia di Belle Arti di Venezia, diventando in seguito titolare della cattedra di pittura. Uno degli artisti europei più influenti, Plessi ha lavorato nel cinema e in performance dal vivo, oltre che come scultore e facendo installazioni. Ha creato numerose opere site-specific e ha esposto nelle principali gallerie e istituzioni a livello internazionale, tra le quali ricordiamo numerose partecipazioni alla Biennale di Venezia e un progetto esposto al Guggenheim Museum SoHo a New York. La mostra più recente di Fabrizio Plessi è una maestosa installazione nello storico Teatro La Fenice di Venezia, una presentazione multisensoriale unica che, vista dalle loggette circostanti, ingloba in un tutt’uno il palcoscenico e l’orchestra.

L’installazione è aperta al pubblico su appuntamento. Per maggiori informazioni e prenotare un appuntamento potete visitare: http://www.iicwashington.esteri.it/iic_washington/it/gli_eventi/calendario/2017/09/archeology-of-the-future-exhibit.html

Per informazioni sugli eventi organizzati dall’Istituto di Cultura di Washington DC potete visitare: www.ItalyinUS.org

Tags: ,

Category: Arts & Culture, Italy

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *