March 3, 2024

Washington, DC (8 novembre 2023) – Le celebrazioni della Giornata delle Forze Armate e dell’Unità Nazionale negli Stati Uniti si sono concluse a Washington con un ricevimento in Ambasciata aperto dall’Ambasciatrice Zappia, seguita da Kristyn E. Jones, facente funzioni di Sottosegretaria dell’aeronautica militare USA e dall’Addetto per la Difesa, Gen. D.A. Maurizio Cantiello.

Al ricevimento hanno partecipato alti funzionari del Pentagono, del Dipartimento di Stato e di altre amministrazioni USA, rappresentanti del Corpo diplomatico e delle addettanze militari a Washington.

Nel richiamare il messaggio del Capo dello Stato per il 4 novembre, l’Ambasciatrice Zappia ha ricordato l’origine storica e il significato della ricorrenza, evidenziando come l’alleanza tra Italia e USA, schierati dalla stessa parte nella Grande Guerra, sia oggi un pilastro del rapporto bilaterale, come riaffermato dal Presidente del Consiglio Meloni e dal Presidente Biden a luglio a Washington.

“Nell’attuale scenario internazionale segnato dalla guerra provocata dalla brutale invasione russa in Ucraina e dal conflitto scoppiato in Medio Oriente seguito all’odioso attacco terroristico di Hamas contro Israele” ha rilevato l’Ambasciatrice, “l’alleanza tra Italia e Stati Uniti assume una rilevanza ancor più centrale, per la comune responsabilità di promuovere pace e sicurezza, partendo dalle aree in cui se ne avverte maggiormente il bisogno”. Nel richiamare le comunicazioni del PdC alle camere prima dell’ultimo Consiglio Europeo, l’Ambasciatrice ha evidenziato come la crisi in Medio Oriente e la guerra in Ucraina riguardino da vicino tutto l’Occidente, confermando il convinto sostegno dell’Italia all’Ucraina.

Nell’evidenziare l’impegno delle forze armate italiane nelle missioni NATO, ONU e UE in tutto il mondo, l’Ambasciatrice si è soffermata sul nostro contingente in UNIFIL, in Libano e ha ricordato che il 12 novembre ricorrerà il ventesimo anniversario dalla strage di Nassiriya. Ha ricordato inoltre il recente invito americano all’Italia a far parte del Combined Space Operations Center (CSpOC) per la sicurezza delle attività nello spazio. L’Ambasciatrice ha infine valorizzato la collaborazione bilaterale nell’industria della difesa, evidenziando come essa sia sempre più imperniata su investimenti in tecnologie emergenti e innovazione nelle due direzioni.

La Sottosegretaria facente funzioni Jones ha evidenziato come “nella battaglia tra democrazie e autocrazie, gli Stati Uniti, l’Italia e i nostri alleati e partner stanno scegliendo di schierarsi dalla parte di pace, libertà e sicurezza”. Ha valorizzato la leadership dell’Italia in Europa, evidenziando come i valori condivisi siano alla base di una partnership così forte come quella tra Italia e USA. Ha menzionato l’impegno congiunto a sostegno degli sforzi ucraini per arrestare l’aggressione russa, aggiungendo che “la leadership italiana è stata vitale per sostenere la ricostruzione dell’economia ucraina e delle sue infrastrutture distrutte dalla Russia”. Si è congratulata con l’Italia per aver tenuto fede al suo impegno di essere un alleato forte per gli USA. “L’Italia è un convinto alleato nella NATO e rappresenta un esempio di partnership tra contingenti militari” ha evidenziato, menzionando in particolare lo sviluppo dell’interoperabilità tra forze armate nelle missioni di air policing nel Baltico, valorizzando più in generale il comune impegno nel porre fine all’aggressione russa in Europa. “Gli Stati Uniti sono convintamente impegnati a lavorare con voi per proteggere i nostri valori ed interessi comuni” ha chiosato.

Il Generale Cantiello ha evidenziato come le celebrazioni per la giornata delle forze armate e dell’unità nazionale offrano l’occasione per celebrare il legame speciale tra le nostre due nazioni, costruito su valori comuni e una profonda fiducia.

Il Generale ha quindi annunciato il conferimento, avvenuto subito dopo da parte dell’Ambasciatrice Zappia, di onorificenze a cinque ufficiali che si sono distinti per la loro collaborazione con l’Italia nella difesa.

L’Ammiraglio Michael M. Gilday è stato insignito dell’onorificenza di Grande Ufficiale al merito della Repubblica Italiana. Al Dottor Keith B. Webster è stata conferita l’onorificenza di Ufficiale OMRI. Al Capitano Scott Bunnay e al Colonnello Phillip R. Cuccia sono state conferite le onorificenze di Cavaliere OMRI e al Generale Philippe Lavigne, Supreme Allied Commander Transformation della NATO, è stata conferita una medaglia d’argento al merito aeronautico.

Nella stessa giornata si è svolta in Ambasciata la tradizionale cerimonia dell’alzabandiera, dopo la quale l’Ambasciatrice Zappia ha deposto una corona in memoria del Milite Ignoto presso il Memoriale di Arlington.